Temi matrimonio 2018

Temi matrimonio 2018

Per definizione il matrimonio di ogni sposa dovrà essere ricordato come l’unico, l’irripetibile, l’ineguagliabile evento. Tuttavia, il mood di personalizzare le tendenze che caratterizzano, in quell’anno, il modo in cui ci si sposa rimane e attinge da giornali di settore e fiere che anticipano e definiscono “come” sposarsi. Anche per il 2018 vale questa regola.

A scorrere la lista dei “must have” tra le tendenze del matrimonio per il 2018, un fra tutte primeggia: la formula del week-end wedding, ossia la declinazione del matrimonio a tema viaggio in chiave più lunga.

Il tentativo è quello di prolungare il momento e l’evento di festeggiamento che, in se e per sé, avrebbe come suo acme, al di là della cerimonia in chiesa, la festa con amici e parenti.

Non sarebbe bello, allora, prolungare e dilatare il tempo della festa? Il matrimonio a tema viaggio, quindi, assume le vesti del matrimonio che dura un week-end.

In una situazione di questo tenore, la scelta della location ricade su strutture ricettive in grado di assicurare l’ospitalità agli invitati tutti alla cerimoni. Di più, si cerca, in una reduction ad unuum, di trovare agriturismo per matrimoni, magioni o residenze storiche, lontane dai centri urbani e che, soprattutto per le residenze storiche di una certa carature, recano al loro interno piccole cappelle, con un sapore d’antan che ferma, e appunto prolunga, il tempo del matrimonio.

Quale sposa non ha mai immaginato di incedere, in un mattino soleggiato, su un tappeto di petali di fiori, e raggiungere una chiesetta intima e fresca, attesa da madri emozionati e da quasi mariti ansiosi?

Ebbene, il matrimonio a tema viaggio, nella sua declinazione week-end, raggiunge questo obiettivo. Non solo, diventa, in relazione al budget, una modalità per effettuare una vera selezione che il gusto del “per molti, ma non per tutti.

Nel matrimonio a tema viaggio, per la durata di un week-end, inoltre, laddove il budget lo permettesse si potrebbe abbinare la modalità matrimonio in una città d’arte. In questo modo gli sposi inizierebbero il loro viaggio prolungando la festa in un tour della città insieme agli invitati o lasciando a questi la possibilità di scoprire da soli quel luogo. Da questo punto di vista, il matrimonio a tema viaggio, della durata di un week-end, in una città d’arte potrebbe sostituire i classici cadeaux per gli invitati. Che ne direste di dare trovare nelle camere un biglietto per visitare un museo famoso? Oppure un libro scritto da un autore di quella citta?

Un sotto tema del matrimonio a tema viaggio che diventa tendenza è il matrimonio a tema mare, che vuol dire due cose: ricreare, nella location prescelta, un’atmosfera marina o decidere di celebrare l’avvenimento in riva al mare, in un club marino esclusivo o in un semplice stabilimento balneare, dove qualunque sia la wedding cake che sceglierai, diventerà fantastica alla luce di una notte d’estate, con lo sciabordio del onde e la luminosità leggera di mille candeline tintinnanti! Quale sposa non sognerebbe di sposarsi in un'antica chiesa circondata dal mare come la splendida S.Pietro di Portovenere?matrimonio San Pietro Portovenere

Il matrimonio a tema mare rimane una tendenza del 2018 perché è in grado di creare un’atmosfera particolare e suggestiva. Anche da un punto di vista burocratico! È possibile, infatti, celebrare riti civili in riva al mare, sotto una tenda bianca sorretta dalla solidità del legno. Un drappo bianco che fa da passatoia su cui tu, la sposa, incedi emozionata nel tuo abito, leggero, il velo lungo, i capelli scostati dal volto…in un tripudio delle mille gradazioni del blu dei fiori, delle decorazioni e dell’acqua del mare.

Un’altra tendenza che si afferma per il matrimonio del 2018 è quella del matrimonio eco friendly, rispettosa dell’ambiente e della natura e di scelte alimentari che tendono al vegetarianismo, se non al veganesimo.

Uno dei tratti tipici di questa tendenza, quando gli sposi hanno pronunciato i loro voti, è sicuramente l’organizzazione del wedding picnic, ossia di un festeggiamento lieve, informale e all’aria aperta. Che siate coppie giovani oppure no, il wedding picnic è la consacrazione del divertimento, come quando da adolescenti, si festeggiava la pasquetta con una gita fuori porta.

Ultima, ma non meno importante, è la tendenza a sposarsi in inverno. Eh già, perché il sole, il mare, il verde hanno il loro fascino, rimandano alla vita che si compie, nel suo ripetersi infinito, ma cosa dire del nitore del bianco riflesso della neve che riluce attorno alle vetrate di una struttura alberghiera sui monti?

Cosa dire del calore di una cioccolata calda, preparata ad arte, da offrire agli sposi arrivati alla location prescelta, se non che avrà il sapore avvolgente di un abbraccio?

L’inverno ha il suo incanto perché ferma il tempo. Prolunga l’attimo. Imbrunisce prima e c’è bisogno di luce. E cos’è il matrimonio se non un giorno di luce? Ci si può sbizzarrire con le decorazioni, organizzare, per intrattenere gli ospiti, in una cascina, un tombolata da matrimonio. Baciarsi sotto al vischio….insomma la sposa d’inverno celebra ed esalta il romanticismo della favola, del sogno.

En pendant con i temi, i colori. Che colori avrà il matrimonio del 2018? Partendo dal basso, cioè dalla sposa d’inverno, direi l’argento, il bianco, le luminescenze dell’oro.

Per continuare, è da rimarcare il verde e le sue nuance. Il blue e le sue nuance. Per inoltrarci sul rosa, sempre lieve, mai chiassoso, perché gli stili che continuano a fare tendenza, nei diversi temi, cui si accennava prima, sono quelli del vintage, country, shabby e boho chic.

La chicca finale è il kissing booth: un mini set allestito a tema con il vostro matrimonio per declinare in modo originale il vostro album di ricordi del vostro giorno speciale.